titlesite.gif (1095 byte)


La penna del diplomatico

Home - Books on Italian diplomats

 bertuccioli_Bao
  Author Bertuccioli Giuliano (editor)
  Title I casi del giudice Bao
  Year 1990
  Publisher Bagatto Libri
  Place Roma
  Pages 126
     
  Fra le tante intenzioni che, a torto o a ragione, sono state attribuite cinesi, una mi sembra che non sia stata messa sufficientemente in evidenza: l'invenzione del genere letterario della novella poliziesca. Da noi in Occidente tale tipo di novella si è sviluppato solo a partire dal secolo 19º, mentre in Cina esso era già noto molti secoli prima, fin dal secolo 16º. Nelle novelle cinesi l'identità del colpevole è nota fin dall'inizio, perché al lettore cinese interessava conoscere soprattutto come essa veniva scoperta dall'investigatore. L'eroe è il magistrato distrettuale o in prefettura: un mandarino, che nell'amministrazione imperiale cumularla le funzioni di prefetto, di sindaco, di giudice e di capo della polizia e che quindi aveva più ampia possibilità di azione e maggior prestigio. La figura del giudice Paolo appare delineata come quella di un magistrato integerrimo, abilissimo nel risolvere i casi più complicati e che per la fama che si è acquistata ricopre addirittura due cariche: quella di magistrato in varie località della Cina, dove si trova a prestare servizio nel corso della sua carriera, e quella di giudice nel tribunale dell'aldilà, dove riceve le denunce per poi prendere una decisione, pulendo i colpevoli e premiando le vittime innocenti, una volta tornato nel mondo dei vivi. (Dall'introduzione al libro dell'autore)
last update 4 February, 2011

Baldi's Publications - Books for diplomats - Baldi's homepage

© Stefano Baldi

When you use data and information from this site, you are kindly requested to mention the source