titlesite.gif (1095 byte)


La penna del diplomatico

Home - Books on Italian diplomats

  Author LO RE Maurizio
  Title Gli amici di Leuwen
  Year 2009
  Publisher Lampi di stampa
  Place Milano
  Pages 312
     
 

Il romanzo ha vari protagonisti. Jenny, un’ebrea tedesca deportata nel campo di concentramento di Riga. Lorenzo, un ufficiale italiano in Corsica, nel caos dell’8 settembre 1943. Irina ed Aleksejs, una storia d’amore a tratti surreale, nel quadro della sosta forzata del presidente italiano Leone a Riga, nel 1975. Un viaggiatore, complice involontario di un omicidio e testimone di altri delitti, che una notte, nel 1977, si accorge di essere sull’orlo del suo fallimento umano. Storie che non hanno apparentemente niente in comune. Tuttavia, i fili di queste storie si riannodano nelle mani del viaggiatore, con la complicità del celebre romanzo di Stendhal, Lucien Leuwen. Il destino di Jenny, Lorenzo, Irina ed Aleksejs prende le forme di sceneggiature legate da quel libro, sui cui margini Lorenzo ha annotato la sua storia, come se fosse un diario di fortuna, abbandonandolo poi alla sua sorte. Il viaggiatore, tormentato dalla sua inadeguatezza e dall’improvvisa urgenza di porvi rimedio, rinviene quel volume dimenticato in treno, si appassiona alla lettura di quelle annotazioni, si immedesima nei personaggi, che resistono al proprio destino, cercando di cambiarlo, o meglio di conquistarlo, ritrova se stesso da giovane, tipico eroe stendhaliano, e riconosce che tutti quanti appartengono ad una specialissima famiglia, quella degli amici di Lucien Leuwen.

Nella prima parte del libro (Jenny per vivere), si rileva l’azione svolta dal console generale a Danzica, Camillo Giuriati, e dal primo segretario a Berlino, Michele Lanza, per salvare Jenny Cozzi, un’ebrea tedesca vedova di un ufficiale italiano, deportata a Riga. E’ un episodio poco conosciuto, sulla linea dell’azione svolta da diplomatici e militari italiani, durante la seconda guerra mondiale, per contrastare le deportazioni degli ebrei.
 

last update 05 December, 2009  

Baldi's Publications - Books for diplomats - Baldi's homepage

© Stefano Baldi

When you use data and information from this site, you are kindly requested to mention the source