Stefano Baldi, Raimondo Cagiano de Azevedo
La popolazione italiana. Storia demografica dal dopoguerra ad oggi

Universale Paperbacks il Mulino
pp. 184, L. 18.000
ISBN-88-15-07915-7
gennaio 2001


La storia recente dell'Italia in una illuminante prospettiva demografica.

 

Il volume

Dalla fine della seconda guerra mondiale l'Italia ha vissuto esperienze di radicale cambiamento, passando da una società agricola sostanzialmente povera a una società postindustriale fra le più ricche del mondo. La popolazione italiana è cresciuta nel numero (crescita che però, a un certo punto, si è quasi bruscamente arrestata) e si è modificata nella struttura, ma soprattutto ha mutato abitudini e comportamenti. Delle molte trasformazioni avvenute il volume sottolinea quegli aspetti demografici che solo oggi cominciano ad essere percepiti per la loro decisiva influenza sui grandi problemi del paese. La nuova edizione presenta i dati più aggiornati disponibili e gli elementi di analisi e previsione che è possibile ricavarne.

Gli autori

Stefano Baldi, diplomatico, studioso di problemi della popolazione, è capo dell'Ufficio di statistica del Ministero degli affari esteri. 

Raimondo Cagiano de Azevedo è docente di Demografia e preside della Facoltà di Economia nell'Università "La Sapienza" di Roma.

---

Indice: Presentazione. – Introduzione. – 1. 1945-1950. L'eredità del dopoguerra. – 2. Gli anni cinquanta. Ricostruzione economica e ricostruzione demografica. – 3. Gli anni sessanta. Il boom economico e il «baby boom». – 4. Gli anni settanta. Crisi e cambiamenti sociali. – 5. Gli anni ottanta. Verso l'Europa. – 6. Gli anni novanta. Il rinnovamento. – 7. Prospettive per il nuovo millennio. La popolazione italiana nel XXI secolo. – Conclusione: Italia laboratorio sociale d'Europa? – Appendice prima. I principali avvenimenti e provvedimenti legislativi italiani con risvolti demografici (1946-1998). – Appendice seconda. Dati statistici. – Indice delle tabelle e delle figure.

Il volume è disponibile nelle migliori librerie o può essere ordinato presso la casa editrice "Il Mulino" (http://www.mulino.it)